ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Chiuso il vertice Ue di Bruxelles. "Congelato" fino a ottobre il Trattato di Lisbona

Lettura in corso:

Chiuso il vertice Ue di Bruxelles. "Congelato" fino a ottobre il Trattato di Lisbona

Dimensioni di testo Aa Aa

Il vertice europeo di Bruxelles si chiude con diverse incognite e con una certezza: per salvare il Trattato di Lisbona e la mini-costituzione comunitaira occorre prendere tempo. Il no irlandese sancito dal referendum della settimana scorsa non è il solo ostacolo al varo del Trattato. Dopo Dublino che attraverso il premier Brian Cowen ha spiegato di non poter garantire l’organizzazione di una nuova consultazione popolare che ribalti il risultato sfavorevole uscito dalle urne, anche Praga ha chiesto una pausa di almeno quattro mesi.

Il premier ceco Topolanek si è rifiutato di fare previsioni: “non posso promettere niente – ha spiegato – e penso che nessuno qui possa azzardare previsioni. Il processo di ratifica è nelle mano della Corte costituzionale ceca che è stata chiamata in causa da uno specifico ricorso”.

Il verdetto della Corte è atteso per settembre o forse ottobre. Dopodichè ci sarà battaglia in parlamento dove gli euroscettici sono in maggioranza.

Le preoccupazioni per il futuro del trattato di Lisbona arrivano non solo dall’Irlanda e dalla Repubblica ceca ma anche dalla Gran Bretagna che come ha precisato il premier Gordon Brown è obbligata ad attendere il pronunciamento della Corte di Londra a cui è arrivato un ricorso presentato da un privato cittadino che come molti suoi connazionali chiede che la ratifica del Trattato venga sottoposta al giudizio dei cittadini tramite referendum.