ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Centinaia di arresti di tibetani in Nepal

Lettura in corso:

Centinaia di arresti di tibetani in Nepal

Dimensioni di testo Aa Aa

Ondata di arresti di esuli tibetani in Nepal, mentre la torcia olimpica è passata dal Tibet senza incidenti. Circa cinquecento persone sono finite in manette durante una manifestazione nella capitale nepalese Kathmandu. Dopo gli scontri con la polizia, molti dimostranti sono stati trascinati sui furgoni per essere poi condotti in carcere. Gli esuli si erano riuniti per protestare contro il passaggio della torcia dal Tibet.

In Nepal vivono circa 20.000 tibetani. Dal momento della repressione da parte del governo in Cina, a marzo, ci sono state manifestazioni quasi ogni giorno. La fiaccola olimpica ha invece fatto tappa a Lhasa, capitale del Tibet, senza disordini.

Il percorso è stato accorciato, secondo le autorità non per motivi di sicurezza, ma in segno di rispetto per le vittime del devastante terremoto che lo scorso mese ha colpito la Cina.

Un minuto di silenzio è stato osservato in memoria delle vittime. La cerimonia si è svolta in una città blindata.