ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: in calo le previsioni del pil

Lettura in corso:

Francia: in calo le previsioni del pil

Dimensioni di testo Aa Aa

Il tasso di crescita del prodotto interno lordo in Francia potrebbe subire un netto rallentamento alla fine del 2008. La previsione al ribasso arriva dall’istituto di statistica transalpino secondo cui alla fine del 2008 il pil dovrebbe aumentare solo dell’ 1,6% contro una precedente stima fatta dal ministero dell’Economia che puntava ad una crescita del 2,2%.

Le previsioni di crescita del pil per l’intero 2008 dopo avere segnato un rialzo dello 0,6% nel primo trimestre sono per un ribasso generale dello 0,2% sia nel secondo che nel quarto trimestre dell’anno in corso.

Secondo quest’economista le cose sono destinate a peggiorare nel 2009 quando il tasso di crescita del pil dovrebbe essere dell’1,5%. Il cambiamento lo si avrà solo a partire dal 2010. C’ è un dicotomia tra quello che dice la Banca centrale europea , quello che dice il governo e la realtà quotidiana per i francesi che è molto difficile.

Tra i fattori di rallentamento della crescita c‘è sicuramente l’impatto dell’aumento dei costi dell’energia . Un effetto domino a cominciare dal costo della vita che a maggio ha fatto un balzo del 3,7%: è il livello più’ alto dal 1997.