ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eads: torna in discussione il contratto con il Pentagono

Lettura in corso:

Eads: torna in discussione il contratto con il Pentagono

Dimensioni di testo Aa Aa

Torna in alto mare il contratto da 22 miliardi e mezzo di euro vinta da Eads per la fornitura di 179 aerei cisterna alle forze armate degli Stati Uniti. E’l‘effetto della decisione della corte dei conti degli Stati Uniti di accogliere il ricorso di Boeing.

“Una gara, dice la senatrice Patty Murray, che aveva condotto a una cattiva decisione che è stata riconosciuta come tale dalla corte dei Conti: una buona notizia per i lavoratori americani, per la nostra economia”

La battaglia delgi aerei cisterna riguarda due tipi di aerei che esistono nella versione passeggeri rispettivamente il Boeing 767 e Airbus A 330: la sola grande differenza è nella capaccità molto piu’ forte sull’apparecchio europeo.

Da parte sua il presidente di Eads, il francese Lousi Gallois si è detto fiducioso: a suo parere la battaglia non è persa. Non la pensano allo stesso modo gli investitori intrenazionali che hanno reagito con una pioggia di vendita del titolo. Risultato a Parigi l’azione Edss chiude in forte calo.

La parola per il momento passa agli avvocati. Secondo la procedura americana il Pentagono, il ministero della Difesa degli Stati Uniti, ha sessanta giorni di tempo per rilanciare o meno la gara di attribuzione del mercato.