ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La sospensione dei processi nel pacchetto sicurezza al voto in Parlamento. Tra questi anche quello per corruzione del premier Berlusconi

Lettura in corso:

La sospensione dei processi nel pacchetto sicurezza al voto in Parlamento. Tra questi anche quello per corruzione del premier Berlusconi

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ bufera in Italia sull’emendamento introdotto all’ultimo minuto nel pacchetto sicurezza che passerà oggi all’esame del Parlamento. Se diventerà legge verranno sospesi per un anno tutti i processi per i reati commessi prima del giugno 2002 con pene sotto i dieci anni. Anche quello che vede imputato il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e l’avvocato David Mills per corruzione in atti giudiziari.

Per l’opposizione è l’ennesimo provvedimento “salva premier”, per l’ Associazione Nazionale Magistrati “la norma crea gravi disparità tra persone offese”.

L’imputato Berlusconi è accusato di avere pagato, nel 1997, 600.000 dollari all’avvocato Mills per comprare il suo silenzio in due processi. Doveva tacere sulle società estere ritenute dalla procura la «tesoreria occulta» del gruppo Fininvest.

L’obiettivo dichiarato è snellire i tempi della giustizia, quindi “un atto utile alla collettività”, dice il premier.