ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Emergenza rifiuti: scorie radioattive a Savignano

Lettura in corso:

Emergenza rifiuti: scorie radioattive a Savignano

Dimensioni di testo Aa Aa

Rifiuti ospedalieri contenenti lievi tracce di materiale radioattivo. Stavano per essere introdotti nella discarica di Savignano Irpino in provincia di Avellino. Il carico è stato bloccato dai militari del Genio dell’Esercito, inviati a presidiare le discariche campane. Ad attribuire all’esercito i poteri di controllo su ció che entra negli impianti è un decreto legge approvato dal Consiglio dei Ministri. I militari coinvolti sono 2500: il piano avrà una durata di sei mesi, rinnovabile una sola volta.

Il sottosegretario con delega ai rifiuti, Guido Bertolaso, difende l’invio dei militari a presidio delle discariche.

“I militari, esattamente come i poliziotti e i carabinieri sono qui proprio per verificare che tipo di rifiuti entrino negli impianti”.

Il ricorso all’esercito non resterà un episodio isolato. Nell’emendamento che il governo presenterà oggi al decreto sicurezza è previsto il ricorso ai militari ogni qualvolta i ministeri dell’Interno e della Difesa ne ravvisino le necessità.