ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caro-carburante, proteste dei camionisti in Francia e Spagna

Lettura in corso:

Caro-carburante, proteste dei camionisti in Francia e Spagna

Dimensioni di testo Aa Aa

Non accennano a calmarsi le proteste dei camionisti in Francia e Spagna, allarmati per l’impennata del costo dei carburanti.

Autostrade pressoché paralizzate in diverse regioni francesi, per le lunghe file di tir che procedono a velocità da lumaca, provocando ovunque rallentamenti e code.

Le associazioni di categoria chiedono un taglio del prelievo fiscale sui carburanti, come spiega Andre Fernadez.

“Il governo dele sapere che non abbiamo altra scelta. In altri paesi europei il gasolio è detassato, il carburante costa meno di quanto costi a noi, che abbiamo il più caro”.

Disagi anche in Spagna, dopo le manifestazioni violente della scorsa settimana che hanno causato la morte di un camionista. Oggi la polizia per impedire il blocco delle autostrade attorno a Madrid ha fermato i camion, causando, talvolta la reazione infastidita di qualche autista:

“Il mio camion è completamente carico, vado a Madrid per scaricare ma non mi lasciano proseguire. Come fanno a sapere che sciopererei? Io voglio semplicemente andare a casa”.

Minacciano di mobilitarsi anche i camionisti belgi, che oggi, in concomitanza con una manifestazione nazionale contro il carovita, hanno dato dieci giorni al governo per varare misure anti-rincari. In caso contrario si dicono pronti a incrociare le braccia.