ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sicurezza in IN Italia: Polemiche sulla militarizzazione

Lettura in corso:

Sicurezza in IN Italia: Polemiche sulla militarizzazione

Dimensioni di testo Aa Aa

OK Non si placano le discussioni sul progetto del governo Berlusconi di coinvolgere l’esercito nella gestione dell’ordine pubblico nelle grandi città. C‘è chi considera la militarizzazione non sufficiente allo scopo e dannosa per l’immagine dell’Italia e chi, invece, una risposta concreta al bisogno di sicurezza dei cittadini.

“Militarizzare la città – afferma il sindaco di Torino Sergio Chiamparino – credo possa essere un messaggio controproducente perché può far nascere la paura, anziché ridurla”. Diverso il parere del sindaco di Milano Letizia Moratti, che spiega: “Sono soldati abituati a lavorare sul territorio perché provengono da missioni di pace. Tutto quello che serve a dare sicurezza ai cittadini è positivo”.

Nei prossimi mesi saranno coinvolti – come ha spiegato il ministro della Difesa Ignazio La Russa – complessivamente 2500 militari e il piano avrà una durata di sei mesi, rinnovabile una sola volta.
Alcuni soldati sono già stati schierati a Napoli a controllo delle principali discariche. In quella di Savignano Irpino i controlli effettuti in collaborazione con le forze dell’ordine hanno permesso di individuare un carico di rifiuti con tracce radioattive.