ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

No dell'Irlanda, Europa in crisi

Lettura in corso:

No dell'Irlanda, Europa in crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ un risveglio amaro per L’Europa. Dopo il ‘no’ irlandese al Trattato europeo di Lisbona sancito con il referendum di giovedi’ scorso, l’Unione Europea è costretta ad affrontare una nuova crisi.

Anche la stampa, irlandese ed europea, si interroga sul futuro ormai incerto della Costituzione e della stessa Unione europea.
Dal portoghese ‘Publico’ al britannico ‘The Guardian’ l’Irlanda, con il suo no, ha dato un colpo devastante ai leader europei. Per il francese ‘Liberation’ l’Isola Verde ha battuto l’Europa 1 a 0, mentre l’irlandese ‘Irish Time’ sottolinea la pesante posizione del primo ministro Brian Cowen.

Il governo di Dublino parla della necessità di una riflessione su quanto accaduto. Il Premier irlandese Brian Cowen, esprimendo grande delusione, ha precisato che l’Irlanda non è assolutamente contro l’Europa e il suo sviluppo. “Si deve lavorare tutti insieme per cercare di rendere l’Unione Europea ancora piu’ forte e solida”.

Mentre in Irlanda c‘è chi festeggia il rigetto del testo europeo soprattutto all’interno del partito irlandese dello Sinn Féin che piu’ si era battuto per il ‘no’, in Europa si è ricominciato a discutere sulla possibilità di restare con il Trattato attuale, o di rinegoziare Lisbona.