ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Giappone torna a confrontarsi con un terremoto: 3 i morti, una settantina i feriti

Lettura in corso:

Il Giappone torna a confrontarsi con un terremoto: 3 i morti, una settantina i feriti

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono tre le persone morte a seguito del violento terremoto che ha colpito il nord del Giappone. Il sisma, di magnitudo 7.2 della scala Richter, ha danneggiato numerosi edifici, divelto tetti e vetri, provocato numerosi allagamenti e lasciato 29.000 abitazioni senza elettricità. Nel bilancio ufficiale si parla anche di una settantina di feriti e di dodici dispersi.

Cosi’ il Primo ministro giapponese Yasuo Fukuda: “La priorità ora è salvare le persone sopravvissute. Stiamo facendo il possibile”.

L’epicentro è stato localizzato nella regione di Iwate, un’area scarsamente popolata a 300 chilometri a nord di Tokyo.

A destare preoccupazione, oltre ai gravi danni alle strade e alle vie di comunicazione, era stata la piccola quantità d’acqua radioattiva fuoriuscita da un impianto di stoccaggio all’interno di una centrale nucleare situata in una regione nel nord del Paese. Allarme rientrato dopo che la compagnia Tokyo Electric Power, gestore della centrale, ha negato la presenza di pericoli per la popolazione.