ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Trattato di Lisbona: in Irlanda vince il no

Lettura in corso:

Trattato di Lisbona: in Irlanda vince il no

Dimensioni di testo Aa Aa

Scalmanati ma festosi i fautori del no per il referendum sul trattato di Lisbona hanno celebrato così l’annuncio ufficiale.

Il trattato di Lisbona è stato bocciato dagli irlandesi, su 43 distretti elettorali, solo 6 hanno votato a favore.
Le circoscrizioni operaie e quelle rurali hanno votato contro il documento in modo massiccio.

Il 53% degli elettori ha detto no, il 46 si è espresso per il sì.

La campagna del no è stata più efficace e penetrante. Tre i maggiori argomenti usati capaci di fare centro: il trattato di lisbona per i fautori del no significava perdita di autonomia fiscale, perdita della neutralità e l’introduzione di fatto dell’aborto, respinto in Irlanda tramite referendum.

Un risultato deludente ma di cui bisogna prendere atto, è stato il commento dei politici.

Di fronte alla nuova debacle europea, il presidente della Commissione Barroso ha dichiarato “E stato fatto il possibile. Il processo di ratifica va avanti”. I 27 parleranno del caso Irlanda la prossima settimana nel corso del vertice europeo. Quando cercheranno di trovare una soluzione congiunta.