ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caro-carburante: blocco Tir fra Francia e Spagna

Lettura in corso:

Caro-carburante: blocco Tir fra Francia e Spagna

Dimensioni di testo Aa Aa

Perpignan, Girona, La Jonquera. Il pieno alle pompe di benzina troppo caro: i camionisti spagnoli, con l’appoggio di quelli francesi, bloccano la frontiera.

Sciopero ad oltranza e posti di blocco sul lato spagnolo, circolazione sospesa per i Tir nei due sensi di marcia nella regione dei Pirenei Atlantici. Dal lato francese la protesta permette agli automobilisti di transitare verso la Spagna.

Situazione che non solo ha creato lunghe code ai distributori di benzina spagnoli e della Francia del Sud, ma anche l’assalto ad alcuni ipermercati.

Grandi piazze di distribuzione alimentare, come ad esempio quella di Madrid, sono infatti già in debito d’ossigeno: “I camion non arrivano più, quindi stiamo andando avanti con il materiale che abbiamo in magazzino. I nuovi prodotti non arrivano” spiega un impiegato.

L’agitazione, per quanto riguarda i lavoratori spagnoli, è partita dopo che il sindacato autotrasportatori ha giudicato insufficienti le proposte del governo per contrastare l’aumento delle spese legato al caro-carburante.

Alcuni camionisti hanno tentato di eludere i blocchi e si registrano episodi di violenza. “Quando siamo arrivati alla frontiera la polizia stava smistando il traffico” spiega un lavoratore portoghese “ed è allora che i camionisti spagnoli ci hanno bloccato tirandoci delle pietre”.

A partire dalla mezzanotte intanto la protesta ad oltranza è scattata anche in Portogallo. Una iniziativa nata da singoli camionisti e priva per ora dell’appoggio dei sindacati, ma che minaccia di gettare nel caos i traffico di Lisbona e Porto.