ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Non si fermano le proteste dei pescatori spagnoli per il rincaro del prezzo del carburante

Lettura in corso:

Non si fermano le proteste dei pescatori spagnoli per il rincaro del prezzo del carburante

Dimensioni di testo Aa Aa

Le 2500 imbarcazioni del nord della Spagna sono rimaste in porto. Lo sciopero illimitato è cominciato lo scorso 30 maggio e andrà avanti, affermano le associazioni di categoria, fino a quando il governo spagnolo non adotterà misure a favore del settore.

Ai pescatori si sono affiancati gli autotrasportatori che hanno bloccato l’autostrada nei pressi di Barcellona, che conduce al circuito di Montmelo dove si corre il gran premio di Catalogna di motociclismo.

I camionisti hanno anche minacciato di voler perturbare l’inaugurazione dell’esposizione internazionale di Saragozza il prossimo fine settimana.