ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vietate le manifestazioni dell'opposizione nello Zimbabwe

Lettura in corso:

Vietate le manifestazioni dell'opposizione nello Zimbabwe

Dimensioni di testo Aa Aa

Le manifestazioni del Movimento per il cambiamento democratico di Morgan Tsvangirai sono state vietate nello Zimbabwe.

Una mossa che la polizia ha giustificato sostenendo che non avrebbe potuto garantirne la sicurezza.

A poche settimane dal secondo turno delle presidenziali che si tengono il 27 giugno nel paese, Tsvangirai è stato più volte arrestato e rilasciato.

“Abbiamo di fronte a noi – dice – talmente tanti ostacoli. Mentre parlo tutte le manifestazioni sono state vietate, dobbiamo improvvisare”.

Tsvangirai ha inflitto al presidente Robert Mugabe una cocente sconfitta al primo turno delle elezioni.

Mugabe è al potere da quasi 30 anni nel paese, un tempo granaio d’Africa e ormai dipendente dagli aiuti internazionali.

Ora il governo ha bandito anche le Ong, sostenendo che la loro attività è politica.