ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Principe Asturie, premiati 5 ricercatori specializzati in nanotecnologie

Lettura in corso:

Principe Asturie, premiati 5 ricercatori specializzati in nanotecnologie

Dimensioni di testo Aa Aa

Va a cinque ricercatori specializzati in scienza dei materiali e nanotecnologia il premio Principe delle Asturie 2008 per la ricerca scientifica e tecnica. L’annuncio è stato fatto, a Oviedo, in Spagna, dal presidente della giuria, Enrique Moreno. Non un solo vincitore, dunque, ma cinque ricercatori, americani giapponesi, che condividono lo stesso impegno: sviluppare materiali artificiali le cui applicazioni interessano diversi campi, compresa la chirurgia.

Sono il fisico Sumio Lijima; gli ingegneri Robert Langer e Shuji Nakamura; e i chimici Tobin Marks e George Whitesides.

L’americano Robert Langer, ricercatore del Mit di Boston, è considerato tra i leader mondiali nel settore delle biotecnologie. Ai suoi lavori, si deve lo sviluppo di un cuore artificiale. Il giapponese Shuji Nakamura è invece l’inventore di un sistema di diodi luminosi utilizzati per la sterilizzazione dell’acqua.

Il premio Principe delle Asturie è nato nel 1981 per iniziativa della fondazione omonima ed è diviso in otto categorie. I premi ai vincitori saranno consegnati nel corso di un’unica cerimonia che si terrà a ottobre a Oviedo alla presenza del principe Felipe.