ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama diventa candidato democratici, ma da Clinton niente resa

Lettura in corso:

Obama diventa candidato democratici, ma da Clinton niente resa

Dimensioni di testo Aa Aa

Barack Obama adesso lo può dire. E’ lui il candidato democratico alla Casa Bianca. Con il voto di Montana e South Dakota, il senatore dell’Illinois chiude la lotta delle primarie sconfiggendo Hillary Clinton. “Grazie a voi – ha detto – stanotte posso stare qui e dire che sarò io il candidato democratico per la presidenza degli Stati Uniti d’America”. A 46 anni, Obama diventa il primo candidato afroamericano alla Presidenza degli Stati Uniti. Ma l’ex first lady, pur felicitandosi con l’avversario, non ammette la sconfitta: “E’ stata una lunga campagna – ha detto Clinton – e non prederò decisioni stasera”.

Obama era sicuro da tempo che la nomination sarebbe stata sua, anche se la sfida contro la senatrice di New York è stata lunga e faticosa: “Entrerà nella storia non solo perché è una donna e ha fatto quello che nessuna altra donna ha fatto prima, ma perché è una leader che ispira milioni di americani con la sua forza, il suo coraggio e l’impegno per la causa che ci ha spinti a essere qui stasera. Mi congratulo con lei per la vittoria in South Dakota e per la battaglia che ha combattuto in tutto questo tempo”.

Per Obama, che ha festeggiato insieme alla moglie Michelle, una “bella giornata”, come cantano gli U2. Ma ora bisogna pensare al repubblicano John McCain, che lo aspetta il 4 novembre per la sfida decisiva.