ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spionaggio: nel mirino c'è Deustche Bahn

Lettura in corso:

Spionaggio: nel mirino c'è Deustche Bahn

Dimensioni di testo Aa Aa

Si allarga lo scandalo delle imprese che hanno l’abitudine in Germania di spiare i propri dirigenti. Secondo un’inchiesta pubblicata su un quotidiano di Berlino a finire nell’occhio del ciclone è stavolta la società di gestione della ferrovie tedesche la Deustche Bahn. Una bella tegola sulla testa del vertice di un gruppo che si appresta ad fare il suo ingresso in borsa a partire dal prossimo novembre con l’obiettivo di raccogliere almeno cinque miliardi di euro sui mercati finanziari.

Un’esigenza, quella della protezione della vita privata, molto sentita in Germania al punto che una nuova legge è stata appena approvata dal parlamento: “Si tratta di una buona legge, dice il ministro dell’Interno Wolfang Schauble, fatta per proteggere il signor nessuno. Qualora le attuali misure si rivelino insufficienti non esiteremo a rendere piu’ strette”

Uno scandalo che arriva il giorndo dopo l’apertura di un processo che vede sul banco delgli imputati l’ex vertice di Deutsche Telekom accusato di spionaggio attraverso, ebbene si, la stessa società implicata nel caso Deutsche Bahn.