ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inaugurata l'Agenzia chimica europea

Lettura in corso:

Inaugurata l'Agenzia chimica europea

Dimensioni di testo Aa Aa

A Helsinki è stata inaugurata l’Agenzia chimica europea. E’ qui che nei prossimi mesi i produttori di sostanze chimiche dovranno registrarle, dopo aver fatto i test tossicologici. All’agenzia il compito di valutare le domande. Alla base della procedura il regolamento Reach, entrato in vigore domenica, e salutato dalle associazioni dei consumatori come una grande vittoria.

Un membro dell’Ufficio europeo Unione Consumatori: “I consumatori, il pubblico, hanno il diritto di chiedere all’agenzia quali siano le sostanze più pericolose contenute nei prodotti, come i giocattoli, ma anche le vernici, rivestimenti. Consigliamo vivamente di far uso di questo diritto”.

Dall’altra parte della barricata le industrie che considerano oneroso provare la sicurezza delle sostanze prodotte, dovranno esaminarle creando diverse situazioni di esposizione delle sostanze.

Erwin Annys, direttore del Consiglio europeo delle industrie chimiche: “L’agenzia ci aveva assicurato che per la preregistrazione della sostanza, avremo potuto ricorrere un sistema che avrebbe consentito l’accesso per tempo a tutti. Invece si procederà sostanza per sostanza, cosa che richiederà molto tempo e non consentirà la registrazione nei sei mesi previsti”.

Per evitare di interrompere la produzione di queste sostanze, per il momento 30 MILA, i produttori dovranno pre-registrarle entro dicembre. Avranno poi 10 anni di tempo per omologarle.

L’impatto sulle industria europea è valutato intorno ai due miliardi e mezzo di euro su 11 anni.