ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Svizzera. No al referendum più severo sulle naturalizzazioni

Lettura in corso:

Svizzera. No al referendum più severo sulle naturalizzazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli elettori elvetici hanno respinto la proposta di rendere ancora piu’ restrittive le procedure per la naturalizzazione. Secondo i primi dati della televisione svizzera il referendum voluto dal Partito del popolo svizzero non è passato.

Si doveva dire sì o no al fatto che fossero i comuni a scegliere autonomamente l’organismo preposto a vagliare le richieste di cittadinanza. Senza escludere di far decidere con un voto a scrutinio segreto inappellabile i cittadini residenti. Il leader della destra nazional-populista Christoph Blocher aveva fatto campagna a favore, agitando lo spettro dell’aumento della criminalità e delle naturalizzazioni di massa. Il governo e la maggioranza parlamentare erano invece contro una norma ritenuta discriminatoria. La Svizzera ha già una delle legislazioni piu’ restrittive al mondo. Puo’ far richiesta di naturalizzazione solo chi possa dimostrare di vivere nel paese da almeno dodici anni e di conoscere a fondo la lingua, la cultura e la legislazione della confederazione.