ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il pil americano sale dello 0,9%

Lettura in corso:

Il pil americano sale dello 0,9%

Dimensioni di testo Aa Aa

A sorpresa nel primo trimestre del 2008 il prodotto interno lordo negli Stati Uniti segna un rialzo dello 0,9% , una percentuale superiore allo 0,6% previsto un mese fa. E’ la conferma, fanno notare gli analisti, che la crescita dell’economia è lungi dall’essere in stato di recessione, anche se non mancano i segnali preoccupanti.

Nel primo trimestre il tasso di sviluppo del pil statunitense è il piu’ basso tra i paesi piu’ industrializzati se paragonato con il 3,3% registrato in Giappone e con il 2,2% messo a segno nei 15 paesi di Eurolandia.

La revisione al rialzo del tasso di crescita dell’economia americana si deve principalmente alla contrazione del deficit commerciale sceso ai minimi degli ultimi cinque anni.

Una buona notizia che ha spinto al rilazo il dollaro. Nella prossima riunione della Federal Reserve, l’istituto di emissione degli Stati Uniti, il prossimo 25 giugno tutto lascia credere che il costo del denaro resterà stabile