ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

1 giugno 2008: sparice il biglietto aereo di carta

Lettura in corso:

1 giugno 2008: sparice il biglietto aereo di carta

Dimensioni di testo Aa Aa

Biglietteria aerea: il primo giugno segna l’addio definitivo al supporto cartaceo. Dall’inizio del mese prossimo le 240 compagnie aeree affiliate alla IATA, l’Associazione internazionale del trasporto aereo, passano al biglietto elettronico.

Le ricadute positive per le compagnie e le agenzie di viaggio sono evidenti. Si calcola che emettere un biglietto elettronico costi dieci volte meno che fare lo stesso con uno di carta. E poi c‘è l’aspetto pratico per i viaggiatori:

“Si può fare tutto da casa e poi non resta che andare direttamente in aeroporto – dice uno di loro -Si risparmia un sacco di tempo”.

Un altro punto fondamentale è quello della sicurezza. Lara Uselding, portavoce della TSA, l’Amministrazione della sicurezza dei trasporti americana:

“Ci garantisce un livello maggiore di sicurezza perché limita le possibilità di frodi, impedisce l’ingresso in aeroporto con un boarding pass falsificato”.

Da non sottovalutare, le ricadute positive per l’ambiente: il minor fabbisogno di carta salverà dal taglio 50mila alberi all’anno.

L’unica incognita riguarda la solidità della rete informatica che dovrà sostenere questo cambiamento. A fine marzo un incidente tecnico aveva trasformato in un incubo l’inaugurazione del quinto terminal dell’aeroporto londinese di Heathrow. Diverse centinaia di voli erano stati annullati.