ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inchiesta per corruzione: il testimone chiave conferma di aver versato denaro a Ehud Olmert

Lettura in corso:

Inchiesta per corruzione: il testimone chiave conferma di aver versato denaro a Ehud Olmert

Dimensioni di testo Aa Aa

Sotto giuramento, al tribunale di Gerusalemme, il testimone chiave dell’inchiesta sul capo del governo israeliano ha confermato tutto. Morris Talansky, uomo d’affari americano, ha detto di aver versato in contanti circa 150.000 dollari a Ehud Olmert quando era sindaco di Gerusalemme prima e ministro del Commercio e dell’industria poi.

Il procuratore Moshe Lador resta tuttavia prudente: “Non ci sono conclusioni. Abbiamo ascoltato il principale testimone ma dobbiamo ricordare che solo quando sarà controinterrogato dalla difesa la sua testimonianza potrà essere valutata”.

Talansky infatti ha ribadito di non aver mai preteso né ottenuto nulla in cambio. I fondi, in parte prestati e mai restituiti, sarebbero serviti per le campagne elettorali di Olmert ma anche per una costosa vacanza in Italia.

Il premier ha ammesso di aver ricevuto il denaro ma ha detto che si dimetterà solo se rinviato a giudizio.