ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si allarga protesta contro caro petrolio.

Lettura in corso:

Si allarga protesta contro caro petrolio.

Dimensioni di testo Aa Aa

Monta la protesta contro il caro petrolio in Europa. I pescatori francesi restano in sciopero, mentre l’agitazione si allarga ad altri Paesi dell’Unione. Dalla Fiera della Pesca di Ancona, i pescatori di Italia, Spagna e Portogallo hanno fatto appello a uno sciopero illimitato degli addetti al settore a partire da domani. Per calmare le acque, il Presidente francese Nicolas Sarkozy propone di alleggerire la fiscalità a livello europeo. Parlando alla radio francese, Sarkozy ha fatto appello ai 27 affinché adottino un’azione comune: “Non è una promessa che ho intenzione di fare – ha detto. E’ solo un’idea. Ai partner europei chiedo questo: se il prezzo del petrolio continua ad aumentare, non dovremmo sospendere l’Iva?”

Immediata la risposta della Commissione europea, secondo la quale, modificare la fiscalità sui carburanti per combattere l’inflazione sarebbe come inviare un cattivo messaggio agli Stati produttori. n ordine sparso, la protesta sta interessando diversi Stati. Una manifestazione dei lavoratori europei del settore è prevista a Bruxelles per il fine settimana.