ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prorogati gli arresti per Aun San Su Kyi. Arrestati una ventina di militanti dell'opposizione

Lettura in corso:

Prorogati gli arresti per Aun San Su Kyi. Arrestati una ventina di militanti dell'opposizione

Dimensioni di testo Aa Aa

La giunta militare di Myanmar ha prorogato ulteriormente la detenzione domiciliare per Aun Sa Su Kyi, premio Nobel per la pace e leader dell’opposizione democratica.

Una ventina di simpatizzanti dell’opposizione sono stati arrestati mentre cercavano di avvicinarsi alla casa dell’esponente politico, nel frattempo isolata dalla polizia con cordoni di filo spinato.

Ieri i vertici del regime avevano comunicato che il recente referendum costituzionale è stato approvato con oltre il 94 per cento di si ed una affluenza del 98 per cento, nonostante il ciclone che ha colpito il paese e ha causato oltre 130 mila vittime e più di 2,4 milioni di senzatetto.

Tre settimane dopo il passaggio del ciclone, continuano ad arrivare gli aiuti internazionali che finora avrebbero raggiunto, secondo stime dell’Onu, solo un quarto della popolazione colpita.

Michael Gurtner, della Croce Rossa Internazionale, teme che se la quota di persone priva di tutto non verrà in pochi giorni rifornita di viveri e generi di prima necessità, la situazione potrebbe ulteriormente peggiorare.

Finora sono arrivati all’aeroporto di Rangoon 153 voli internazionali, dopo che la giunta militare ha autorizzato l’ingresso nel paese dei soccorritori stranieri.