ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Depone il teste chiave nel processo a Olmert

Lettura in corso:

Depone il teste chiave nel processo a Olmert

Dimensioni di testo Aa Aa

Giornata fondamentale oggi per il processo a Ehud Olmert: depone il teste chiave nel caso di mazzette che rischia di costringere il primo ministro israeliano a lasciare il suo posto. Direttamente da New York, è arrivato al tribunale di Gerusalemme per una deposizione a porte aperte il finanziere statunitense Morris Talanski.

Olmert ha ammesso di avere ricevuto da lui del denaro a più riprese dalla fine degli anni 90: quando era in campagna elettorale per diventare sindaco di Gerusalemme e più tardi, per le elezioni interne al suo partito, il Likud.

Resta ancora da chiarire se questi fondi siano stati dichiarati alle autorità e se il premier poi una volta eletto abbia reso il favore al suo finanziatore americano.

Entrambi, Talanski e Olmert negano qualsiasi malversazione. La legge israeliana vieta donazioni superiori a qualche centinaio di dollari. Le tangenti, secondo l’inchiesta sarebbero state di diverse centinaia di migliaia di dollari.