ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Assemblea Eads: contrasti franco tedeschi

Lettura in corso:

Assemblea Eads: contrasti franco tedeschi

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’assemblea Eads, holding di controllo di Airbus, primo gruppo aeronautico europeo, dominata dalla tensione franco-tedesca. Secondo fonti di stampa i dipendenti transalpini temono la crescita dell’influenza tedesca alla vigilia del piano di ristrutturazione.

“Eads, dice il presidente del gruppo il francese Louis Gallois, è piu’ che mai un competitore ad alto livello anche se il 2007 è stato un anno insoddisfacente a causa di alcuni fattori come il dollari sempre piu’ debole e l’aumento del costo del petrolio con conseguente stretta creditizia sulle compagnie aeree.

Il 2007 sarà ricordato negli annali Eads come il primo anno in cui i conti sono in rosso per oltre 400 milioni di euro, un risultato negativo dovuto in gran parte ai ritardi nelle consegne dell’A 380. Ritardo destinato a proseguire per almeno altri tre-quattro mesi con le conseguenze che ne derivano: a cominciare dalla cause di risarcimento danni promosse contro Eads dalle compagnie aeree.

Un contesto già difficile cui si aggiunge la convocazione di Noel Forgéard, ex presidente di Eads, negli uffici della polizia tributaria di Parigi. Forgéard è accusato d’insider trading dopo aver intascata una mega plusvalenza a marzo del 2006.