ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Alla Générale è l'ora di fare pulizie

Lettura in corso:

Alla Générale è l'ora di fare pulizie

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo lo scandalo Kerviel alla banca francese Société Générale è venuto il momento di fare pulizia. Nel mirino dell’inchiesta interna sono finiti i diretti superiori del trader le cui operazioni superavano allegramente i tetti massimi consentiti dalle regole bancarie. Come dire che Jérôme Kerviel ha beneficiato piu’ di omissioni che di un vero e proprio controllo.

Lo scandalo relativo alla Société Générale significa operazioni compiute dal trader Kerviel per un ammontare complessivo di circa 50 miliardi di euror quando il tetto massimo consentito era di 125 milioni di euro. Risultato una volta fatti i conti la banca transalpina si è ritrovata con un deficit di quattro miliardi e novecento milioni di euro che hanno piombato i conti senza dimenticare l’impatto disastroso sul titolo che nel giro di un anno ha perso il 50% del suo valore.

Uno scandalo che in un primo momento sembrava non toccare il presidente Daniel Bouton, nonostante le dimissioni chieste neppure troppo sottovoce dal presidente della repubblica francese Nicolas Sarkozy. Invece da martedì, in occasione dell’assemblea Bouton lascia la carica a Frédéric Oudéa.