ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Referendum a Myanmar, anche nelle regioni colpite dal ciclone si vota

Lettura in corso:

Referendum a Myanmar, anche nelle regioni colpite dal ciclone si vota

Dimensioni di testo Aa Aa

Hanno votato con due settimane di ritardo, i cittadini birmani sopravvissuti al ciclone Nargis. Al referendum costituzionale promosso dal regime militare non si attendono sorprese nemmeno nelle 47 circoscrizioni del sud ovest. Qui: secondo le previsioni sarà un plebiscito per la giunta, nonostante i drammatici ritardi dei soccorsi.

Domenica nella capitale di Myanmar è prevista una Conferenza dei paesi donatori, che in vista della ricostruzione hanno annunciato contributi per 11 miliardi di dollari.

Nonostante l’annunciata apertura ai soccorsi provenienti dall’estero, sul terreno la situazione resta difficile per gli oltre 2 milioni e 400 mila senza tetto, solo in parte raggiunti dagli aiuti.

Il segretario generale dell’Onu, Ban Ki Moon, che ieri aveva ottenuto dai vertici birmani il via libera per l’intervento delle strutture umanitarie delle Nazioni Unite, ha annunciato l’avvio di un ponte aereo con Bangkok. Il primo volo, in serata, è un carico di 12 tonellate di generi di prima necessità.