ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hillary Clinton si scusa per la gaffe su Kennedy

Lettura in corso:

Hillary Clinton si scusa per la gaffe su Kennedy

Dimensioni di testo Aa Aa

É il momento chiave della campagna elettorale che conduce alla Casa Bianca e le parole pesano. Se ne è accorta Hillary Clinton costretta a scusarsi per essere incorsa in una clamorosa gaffe. In un’intervista a un giornale del South Dakota ha affermato di voler restare in corsa per le primarie democratiche perchè anche nel 1968 le primarie in giugno non erano ancora decise. Non lo erano perchè in California fu assassinato Robert Kennedy.

“Sono spiacente se il mio riferimento a quel momento di trauma per la nostra nazione e in particolare per la famiglia Kennedy possa essere stato giudicato offensivo. Non ne avevo certo intenzione”.

Anche il favorito alla vittoria in casa democratica, Barak Obama, è stato costretto a qualche rettifica. Il candidato repubblicano John McCain lo ha accusato di cedimenti nei confronti del regime cubano per essersi detto disponibile a dialogare con Raul Castro. Obama ha precisato il concetto. “Dopo otto anni di politiche disastrose di George Bush, è arrivato il momento di avviare un dialogo diretto, senza precondizioni, con i nostri amici ma anche con i nostri nemici”.

Clinton e Obama costretti a rettificare, McCain a rassicurare. Ha reso pubblico l’esito del check up sanitario cui si è sottoposto. Malgrado i 71 anni, i postumi delle torture subite in Vietnam, un cancro alla pelle, assicura di essere in splendida forma.