ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Chiaiano non accetta la discarica. Scontri con la polizia

Lettura in corso:

Chiaiano non accetta la discarica. Scontri con la polizia

Dimensioni di testo Aa Aa

Dall’emergenza rifiuti alla violenza. É Chiaiano il centro della protesta ma in Campania la situazione è esplosiva ovunque. Soprattutto adesso che è stato pubblicato il decreto e si conoscono i 10 siti scelti dal governo italiano per realizzare le discariche. Nel quartiere di Napoli anche oggi sono proseguiti gli scontri tra manifestanti che non vogliono la discarica e forze dell’ordine. Una decina i feriti, tre gli arrestati. Il sottosegretario per l’emergenza rifiuti, Guido Bertolaso, difende il piano adottato dal governo.

“Non capisco perchè in Germania ci possano essere dei termovalorizzatori che bruciano i rifiuti e che sono anche un po’ piú vecchi dei nostri e noi qui in Campania non possiamo installarli. Sono fessi i tedeschi?”.

Bertolaso già pensa agli inceneritori perchè aver individuato i siti delle discariche non basta a risolvere l’emergenza. Le discariche sono dieci: tre in provincia di Napoli, due in quelle di Caserta, Avellino e Salerno, una in provincia di Benevento.

Domani il sottosegretario incontrerà i sindaci, i presidenti di municipio e le autorità locali dei comuni dove dovranno essere realizzate le discariche. Nella speranza di convincerli.