ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vigilia elettorale in Georgia, grande attesa per voto

Lettura in corso:

Vigilia elettorale in Georgia, grande attesa per voto

Dimensioni di testo Aa Aa

Elezioni parlamentari, domani, in Georgia. Un voto guardato da vicino dall’Occidente. Non solo per via della disputa con Mosca sulle repubbliche separatiste di Abkhazia e Ossezia del Sud, ma anche per la tenuta democratica del Paese, candidato a entrare nella Nato. “Tutti sono convinti che queste elezioni siano importanti per il futuro della Georgia – dice una cittadina di Tiblisi. Spero che non ci siano falsificazioni. Credo non ci saranno brogli”. Le elezioni sono considerate cruciali da molti abitanti di Tiblisi: “Questo voto è decisivo per i georgiani – dice un uomo. In passato abbiamo assistito a brogli e se dovesse succedere anche stavolta non sarà un bene per il Paese”.

Il timore di brogli ha accompagnato il Paese a queste elezioni. E, dopo il contestato voto presidenziale di gennaio, che ha riconfermato Mikhail Saakashvili, le legislative rappresentano un importante banco di prova per l’ex repubblica sovietica. E per Saakashvili stesso. Il Presidente ha definito il voto “un’opportunità unica per rendere il Paese più forte”. Ma secondo i sondaggi il suo partito potrebbe avere qualche difficoltà. E l’opposizione, guidata da Levan Gachechiladze ha come obiettivo quello di spodestarlo e di porre fine alla sua era. Al voto nel Paese caucasico sono chiamati 3 milioni e mezzo di cittadini. Per i risultati definitivi ci vorrà circa una settimana.