ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna, Camera Comuni dà via libera a embrioni-chimera

Lettura in corso:

Gran Bretagna, Camera Comuni dà via libera a embrioni-chimera

Dimensioni di testo Aa Aa

I cosidetti embrioni chimera, contenenti dna umano e cellule animali, ottengono il via libera in seconda lettura della Camera dei Comuni britannica. Respinto a maggioranza un emendamento che tentava di impedirne la creazione a fini sperimentali. Per il governo di Gordon Brown è una prima vittoria in vista dell’approvazione di una controversa riforma delle norme sulla fertilità.

Secondo la deputata laburista Fiona MacTaggart, in futuro questi embrioni ibridi potranno rivelarsi determinanti nella ricerca su malattie croniche e degenerative come l’Alzheimer.

Sul voto, il premier Brown aveva accordato libertà di coscienza, dato che il tema ha creato divisioni sia tra i laburisti che tra i conservatori. Ma si era chiaramente pronunciato a favore della legalizzazione.

In laboratorio, il dna umano verrà trasferito in ovuli di animale, svuotati in precedenza di tutte le loro componenti genetiche. Gli embrioni viviranno al massimo quattordici giorni.

Autorizzata anche la selezione embrionale mirata a dare alla luce un bambino i cui tessuti siano compatibili con quelli di un fratello malato.

Oggi sarà affrontato un altro punto controverso che riguarda l’aborto, con la richiesta di abbassare il limite attuale per un intervento da 24 a 22 settimane.