ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina: il terremoto non impedirà la crescita economica

Lettura in corso:

Cina: il terremoto non impedirà la crescita economica

Dimensioni di testo Aa Aa

Il terremoto che ha colpito la provincia cinese del Sichuàn ha avuto conseguenze dal punto di vista umano con oltre 40 mila morti, più modeste, invece, l’impatto sull’economia del paese della Grande Muraglia. E’ il messaggio cinico, ma realistico, lanciato dagli analisti secondo cui il sisma ha colpito soprattutto le zone rurali, con poche industrie.

Oggi l’apporto della regione del Sichuàn al prodotto interno lordo cinese è pari al 4,3% del dato complessivo, la quota export è molto bassa , pari all0 0,6% della cifra generale, invece la crescita economica della regione è del 14,5%. Quanto ai costi materiali del terremoto le stime parlano di una cifra intorno ai sei miliardi e mezzo di euro.

Secondo gli economisti cinesi è certo l’impatto negativo sul tasso di sviluppo nel secondo trimestre, ma si tratta, fanno rilevare a Pechino, di una battuta d’arresto molto limitata tanto che gli investimenti dovrebbero tornare a trainare il pil nel terzo e nel quarto trimestre del 2008.

Nel primo trimestre del 2008 l’economia cinese ha registrato un tasso di crescita del 10,6% dopo aver registrato uno sviluppo de 11,4% su tutto il 2007, il quinto anno consecutivo di aumento a due cifre.