ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Myanmar arrivano i medici per aiutare la popolazione sconvolta dal ciclone Nargis

Lettura in corso:

In Myanmar arrivano i medici per aiutare la popolazione sconvolta dal ciclone Nargis

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la prima volta oggi oltre cento medici asiatici potranno entrare in Myanmar per cercare di far fronte alla grave crisi umanitaria del dopo ciclone Nargis. Esponenti della giunta militare birmana li condurranno nella zona del delta colpita dalla tempesta tropicale.

L’annuncio arriva dal commissario europeo allo sviluppo e agli aiuti umanitari Louis Michel dopo una visita a Rangoon: “Avranno il visto e il permesso” per entrare nella ex Birmania ha dichiarato Michel che non ha precisato la nazionalità dei medici. “Da questo punto di vista ora le cose si stanno muovendo”.

Mentre le Organizzazioni umanitarie e le agenzie delle Nazioni Unite aspettano di portare gli aiuti, nel paese incombe lo spettro delle epidemie: a rischio almeno il 20% dei bambini.

Nella zona attorno Rangoon continua a piovere: la situazione è catastrofica: mancano acqua e cibo. Intanto l’ultimo bollettino di questa tragedia parla di 78 mila morti e oltre 55 mila dispersi.