ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cresce il pil nei 15 paesi di Eurolandia

Lettura in corso:

Cresce il pil nei 15 paesi di Eurolandia

Dimensioni di testo Aa Aa

Dieci anni fa veniva lanciato l’euro: la moneta unica europea che sarebbe poi arrivata nelle tasche di oltre 300 milioni di cittadini a partire dal primo gennaio 2002. Un’occasione per fare un primo bilancio a Bruxelles per bocca del commissario agli affari economici Almunia: “Se non avessimo una moneta unica, dice il commissario, di fronte alla debolezza del dollaro, ci troveremo in una crisi senza precedenti. E’ un richiamo per tutti coloro che hanno dimenticato le precedenti turbolenze monetarie.”

Ed è proprio grazie all’euro forte che Eurostat, l’istituito di statistica europeoa, puo’ annunciare un rialzo, rispetto alla precedente stima, del tasso di crescita del prodotto interno lordo per i 15 paesi di Eurolandia.

Nel primo trimestre del 2008 il pil dei 15 è in crescita dello 0,7% contro un precedente 0,3%: risultato un tasso di crescita del 2,2% pari a quello del quarto trimestre del 2007.

Un risultato molto positivo raggiunto grazie alla performance messa a segno dalla Germania: nei primi tre mesi del 2008 il paese guidato dalla signora Merkel ha fatto registrare una crescita dell’1,5%, il doppio rispetto alle stime.