ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Paesi Baschi spagnoli. Una guardia civil muore in un attentato attribuito all'ETA

Lettura in corso:

Paesi Baschi spagnoli. Una guardia civil muore in un attentato attribuito all'ETA

Dimensioni di testo Aa Aa

La polizia spagnola ha sigillato l’accesso alla zona, nei Paesi Baschi, in cui un attentato, questa notte, ha provocato la morte di una guardia civil e il ferimento di 4 suoi colleghi. Due sono in condizioni gravi. L’attentato, secondo le autorità, è attribuibile all’ETA.

Un camioncino imbottito di esplosivo è stato lanciato contro una caserma della Guardia civil a Legutiano, nel nord della regione autonoma basca. L’azione terroristica non è stata preceduta da telefonate di avvertimento.

Dopo il fallimento del tentativo di iniziare un negoziato con il governo spagnolo, nel giugno dell’anno scorso il gruppo armato indipendentista basco ha interrotto la tregua che aveva rispettato per 15 mesi. Da allora ha compiuto una ventina di attentati, uccidendo tre persone, quattro con la vittima odierna.

Il 24 agosto del 2007, la caserma della Guardia Civil di Durango era stata devastata da un attentato e il 21 marzo successivo era successa la stessa cosa a Calahorra. Quello dell’ex consigliere municipale socialista Isaias Carrasco è l’ultimo assassinio rivendicato dall’ETA. Un commando lo ha freddato a Mondragon il 7 marzo, due giorni prima delle elezioni politiche spagnole.