ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuovo ciclone in arrivo nel Myanmar. Crescono le pressioni internazionali sulla giunta

Lettura in corso:

Nuovo ciclone in arrivo nel Myanmar. Crescono le pressioni internazionali sulla giunta

Dimensioni di testo Aa Aa

Un nuovo ciclone potrebbe colpire le zone del Myanmar già devastate da Nargis. L’hanno annunciato esperti statunitensi. Una depressione tropicale che si trova a sudovest di Yangon, l’ex capitale Rangoon, potrebbe evolvere nelle prossime ore, secondo un rapporto del Centro per l’allarme tifoni.

La notizia ha messo in allarme la comunità internazionale, che sta ancora cercando di convincere la giunta militare ad accettare personale straniero per distribuire gli aiuti alla popolazione.

Il ciclone Nargis che si è abbattuto sul delta dell’Irrawaddy avrebbe ucciso, secondo stime occidentali, centomila persone, mentre almeno un milione e mezzo hanno bisogno di aiuti.

E non bastano le piogge a ostacolare i soccorsi. Secondo più testimonianze, non tutti gli aiuti arriverebbero a chi ne ha bisogno. Sotto accusa, i militari incaricati della distribuzione.

Alcuni birmani hanno trovato un’alternativa: hanno attraversato il confine, dove si stanno facendo curare in una clinica tailandese.

E il primo ministro tailandese è partito oggi per il Myanmar per unire la sua voce agli appelli lanciati al regime militare birmano da Bruxelles e dall’Onu.