ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Estradati negli Stati Uniti 14 capi paramilitari

Lettura in corso:

Estradati negli Stati Uniti 14 capi paramilitari

Dimensioni di testo Aa Aa

Questa volta sono i paramilitari di destra a scuotere la Colombia. Con un colpo inatteso il Presidente colombiano Alvaro Uribe ha fatto estradare negli Stati Uniti 14 capi dell’AUC, Autodifese Unite della Colombia. Tra loro c‘è anche il capo, l’italo-colombiano Salvatore Mancuso. L’operazione, denominata “Fulmine”, li porta nelle mani degli agenti degli Stati Uniti, dove erano ricercati per traffico di droga.

Per l’avvocato di uno dei paramilitari si tratta del colpo finale al processo di pace. Occorre ora attendere l’impatto dell’operazione. L’opposizione colombiana accusa Uribe di cercare di distogliere l’attenzione dall’inchiesta sui legami tra paramilitari e partiti politici di maggioranza. Le Auc vennero create circa 30 anni fa dai grandi proprietari terrieri per difendersi dalla guerriglia delle Farc. Sono considerati responsabili di oltre tremila massacri e di avere costretto decine di migliaia di persone ad abbandonare le loro case.