ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

W.Virginia, per Hillary una vittoria "inutile"

Lettura in corso:

W.Virginia, per Hillary una vittoria "inutile"

Dimensioni di testo Aa Aa

Si vota oggi in West Virginia per le primarie democratiche. Una consultazione senza storia, poiché Hillary Clinton è data come sicura vincitrice, con piùdel 30 per cento di scarto dal rivale Barack Obama.
Ma sarà una vittoria senza grandi conseguenze, nonostante quello che la stessa Hillary afferma:
“Gli occhi di tutta la Nazione, praticamente di tutto il mondo – ha detto – sono puntati sul West Virginia, perché qui si sta prendendo una decisione che avrà conseguenze importantissime”.
La realtà è che anche con questo successo, Clinton non è matematicamente in condizione di recuperare il ritardo nei confronti di Obama. Il quale si è mostrato tranquillo e sereno. Sa di perdere in West Virginia, ma sa anche che il suo vantaggio nel numero dei delegati alla convention è inattaccabile. Si deve votare infatti negli ultimi 6 Stati, da oggi al 3 giugno. I pronostici ne danno 3 a testa ai 2 contendenti. Per Obama una fine corsa in discesa, dunque, mentre per Hillary Clinton una preoccupazione in più: i 20 milioni di dollari di debiti accumulati in campagna elettorale.