ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano, si spara ancora nelle montagne a est della capitale

Lettura in corso:

Libano, si spara ancora nelle montagne a est della capitale

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella città di Aaley, combattimenti violenti si sono svolti tra le milizie druse filo-governative e gli uomini del “partito di dio”, Hezbollah.

L’esercito pattuglia le strade della città, in cui stamani dominava un silenzio spettrale.
53 morti è il bilancio complessivo degli ultimi cinque giorni, che hanno risvegliato in Libano gli spettri della guerra civile.

La Lega Araba, riunita ieri al Cairo, sta tentando una mediazione tra le parti, come ha spiegato il segretario generale, Moussa: “Abbiamo chiesto – ha detto in una conferenza stampa – alle autorità libanesi di tutte le parti politiche, compresa l’opposizione, di incontrarsi con un comitato della Lega Araba, che lavorerà per il Libano nel prossimo futuro”.

Alla riunione del Cairo non ha partecipato la Siria, che sostiene gli oppositori di Hezbollah. I responsabili dei paesi arabi hanno chiesto il ritiro immediato delle armi dalle strade del Libano.