ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il governo di Vladimir Putin nasce nel segno della continuità

Lettura in corso:

Il governo di Vladimir Putin nasce nel segno della continuità

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ex presidente, ora premier, ha presentato la lista dei ministri e ricevuto l’approvazione dal nuovo capo del Cremlino Dimitri Medvedev. Medvedev e Putin hanno assicurato che guideranno in tandem la Russia.

Putin ha riconfermato in pratica l’esecutivo uscente. Alle Finanze resta Alexei Kudrin, che ricopre l’incarico dal 2000,considerato un garante delle politiche di libero mercato.

Agli Esteri è riconfermato Sergei Lavrov: in molte occasioni ha appoggiato le critiche di Putin all’Occidente sull’allargamento della Nato e l’indipendenza del Kosovo.

Putin porta con sé alcuni fedelissimi come Sergei Sobyanin ex direttore dell’amministrazione presidenziale e ora capo dello staff governativo e vicepremier.

A preoccupare i russi è l’aumento dei prezzi -l’inflazione è oltre il 14 per cento -in un’economia cresciuta dell’8 per cento nel 2007. Le lobby economiche chiedono tagli alle tasse, proposta che trova contrario il ministro dell’economia.