ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Voto legislativo in Serbia, "un referendum per l'Europa". Stasera, dopo le 20, il responso

Lettura in corso:

Voto legislativo in Serbia, "un referendum per l'Europa". Stasera, dopo le 20, il responso

Dimensioni di testo Aa Aa

Urne aperte, in Serbia, per le elezioni legislative e municipali. Sono chiamati al voto oltre 6,7 milioni di cittadini. I seggi chiudono questa sera alle 20. L’europeista Tadic, presidente della repubblica, deve affrontare la pervasiva retorica dei nazionalisti. Tadic ha definito queste elezioni un “referendum sull’Europa”. “Sono sicuro – dice il presidente della repubblica – che i serbi voteranno per un futuro europeo e che contribuiranno cosi’ a difendere i nostri legittimi interessi in Kosovo, difendendo la nostra integrità territoriale e la nostra sovranità”.

Avversario piu’ temibile di Tadic è l’ultra-nazionalista Nikolic, del Partito Radicale Serbo. Se prevalesse la sua formazione, data lievemente in vantaggio, i rapporti tra Belgrado e Bruxelles, già tesi, subirebbero una svolta negativa. E a pesare come un macigno è la contestata indipendenza del Kosovo, riconosciuta in buona parte dall’Unione Europea.

Terzo protagonista di quste elezioni è il premier uscente, Kostunica. Nazionalista moderato, schierato nettamente contro l’indipendenza del Kosovo, Kostunica si è recato recentemente nella regione, per promuovere il voto a queste elezioni della minoranza serba che vi risiede.