ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Voto legislativo in Serbia, "un referendum per l'Europa". Stasera, dopo le 20, il responso

Lettura in corso:

Voto legislativo in Serbia, "un referendum per l'Europa". Stasera, dopo le 20, il responso

 Voto legislativo in Serbia, "un referendum per l'Europa". Stasera, dopo le 20, il responso
Dimensioni di testo Aa Aa

Urne aperte, in Serbia, per le elezioni legislative e municipali. Sono chiamati al voto oltre 6,7 milioni di cittadini. I seggi chiudono questa sera alle 20. L’europeista Tadic, presidente della repubblica, deve affrontare la pervasiva retorica dei nazionalisti. Tadic ha definito queste elezioni un “referendum sull’Europa”. “Sono sicuro – dice il presidente della repubblica – che i serbi voteranno per un futuro europeo e che contribuiranno cosi’ a difendere i nostri legittimi interessi in Kosovo, difendendo la nostra integrità territoriale e la nostra sovranità”.

Avversario piu’ temibile di Tadic è l’ultra-nazionalista Nikolic, del Partito Radicale Serbo. Se prevalesse la sua formazione, data lievemente in vantaggio, i rapporti tra Belgrado e Bruxelles, già tesi, subirebbero una svolta negativa. E a pesare come un macigno è la contestata indipendenza del Kosovo, riconosciuta in buona parte dall’Unione Europea.

Terzo protagonista di quste elezioni è il premier uscente, Kostunica. Nazionalista moderato, schierato nettamente contro l’indipendenza del Kosovo, Kostunica si è recato recentemente nella regione, per promuovere il voto a queste elezioni della minoranza serba che vi risiede.