ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'opposizione filo-siriana si ritira dalle strade di Beirut

Lettura in corso:

L'opposizione filo-siriana si ritira dalle strade di Beirut

Dimensioni di testo Aa Aa

La capitale torna nelle mani dell’esercito. L’annuncio del ritiro dei ribelli è stato dato dal canale televisivo al Manar, del movimento sciita Hezbollah. Da quattro giorni Beirut era assediata e da venerdi’ le milizie di Hezbollah controllavano la zona ovest della capitale.

Già questo pomeriggio i primi blocchi degli oppositori sono stati rimossi e solo gli uomini dell’esercito sono restati a presidiare le strade con le armi.

Il premier libanese, Fouad Siniora, aveva parlato oggi in televisione, condannando la situazione di assedio e occupazione sotto cui si è risvegliata Beirut e puntando il dito contro il partito filo-siriano.

In cambio del ritiro di Hezbollah da Beirut, l’esercito libanese ha ora promesso di ammorbidire le misure che avevano suscitato le ire del partito filo-siriano: in particolare lo smantellamento di una presunta rete di intelligence, gestita da Hezbollah nell’aeroporto della capitale.

Ma nel nord del Libano continuano ad affrontarsi duramente milizie filo-siriane e manifestanti vicini al governo. Difficile fare un bilancio definitivo delle vittime.

Solo oggi, nella città di Tripoli, quattordici persone sono morte, mentre nell’assalto alla sede di un partito prossimo a Hezbollah, nel villaggio di Halba, sono state uccise altre dicei persone.