ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Russia celebra oggi il 63mo anniversario della vittoria contro il nazi-fascismo

Lettura in corso:

La Russia celebra oggi il 63mo anniversario della vittoria contro il nazi-fascismo

Dimensioni di testo Aa Aa

Uscita ufficiale per il neo-presidente Medvedev, affiancato dal neo-premier Putin e dalle autorità militari. La solenne parata, come da tradizione, si è svolta nella Piazza Rossa.

Medvedev ha tenuto il suo primo discorso da presidente, fuori dal Cremlino. “La storia delle guerre mondiali – ha detto tra l’altro – mostra che i conflitti armati non nascono da soli, ma sono il frutto di ambizioni irresponsabili, che prendono il sopravento sugli interessi dei popoli”.

In queste parole c‘è l’allusione alle tensioni recenti tra Russia e Stati Uniti, sulla questione dei dispositivi di difesa. Lo stesso Putin, nel suo discorso di un anno fa, aveva esplicitamente attaccato gli Stati Uniti, accusandoli di violare l’autonomia delle altre nazioni.

Il neo-presidente ha poi salutato e ringraziato i veterani di guerra presenti alla parata, definendo la ricorrenza “simbolo sacro dell’unità nazionale”.

Al di là della retorica, la manifestazione, col suo dispiegamento militare, il piu’ massiccio dal 1990, sembra voler dare un segnale preciso ai paesi occidentali, nel debutto del nuovo mandato presidenziale.