ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

EasyJet chiude il trimestre in rosso

Lettura in corso:

EasyJet chiude il trimestre in rosso

Dimensioni di testo Aa Aa

Anche la low-cost EasyJet soffre l’aumento del prezzo del petrolio che incide sulle perdite
nonostante un buon aumento dei ricavi. La compagnia britannica, numero due in Europa dietro l’irlandese Ryanair, nel settore dei voli a basso prezzo, chiude il trimestre con peridte superiori ai 72 milioni di euro, fronte di una crecsiota del 15% del giro d’affari.

Tra i progetti in corso per EasyJet c‘è lo sviluppo della piattoforma italiana di Milano Malpensa. Entro la fine del 2008 i dipendenti della compagnia britannica raddoppieranno passando a 500 unità, stessa tendenza anche per gli apparecchi che passeranno dagli attuali a 15 velivoli.

EasyJet è stata nel 2007 la seconda compagnia dopo Alitalia per numero di passeggeri a Malpensa