ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rifiuti: l'Italia davanti alla Corte di Giustizia

Lettura in corso:

Rifiuti: l'Italia davanti alla Corte di Giustizia

Dimensioni di testo Aa Aa

L’immondizia porta l’Italia alla sbarra.
La Commissione europea ha deferito il Belpaese alla Corte eruropea di Giustizia per l’emergenza rifiuti in Campania.
Bruxelles accusa l’Italia di misure parziali e di violare la direttiva sui rifiuti: in particolare la mancanza di un piano di gestione di impianti di smaltimento che rispettino ambiente e salute dei cittadini.

Pia Bucella, della direzione generale ambiente della Commissione:

“A tutt’ oggi non esiste un sistema funzionale di smaltimento dei rifiuti. Un inceneritore non esisteva l’anno socrso e tutt’ora non esiste”.

Il lungo iter che ha condotto al deferimento davanti alla Corte è cominciato quasi un anno fa.
Nel giugno dello scorso anno, l’Italia finisce nel mirino della Commissione che giudica “cronica” la crisi dei rifiuti che colpisce Napoli e il resto della regione.

Bruxelles usa toni duri.

Dopo una serie di incontri a livello tecnico tra Roma e Bruxelles, un nuovo richiamo è giunto il 31 gennaio scorso.