ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bruxelles presenta il bilancio 2009

Lettura in corso:

Bruxelles presenta il bilancio 2009

Dimensioni di testo Aa Aa

Agricoltura, fondi di coesione e ricerca faranno la parte del leone nel bilancio comunitario 2009.

L’esecutivo europeo ha presentato il suo progetto per il 2009, che non varia di molto in cifre e priorità rispetto a quello del 2008. Bruxelles non si è espressa sui finanziamenti post 2013 per l’Europa. Argomento che diventa troppo delicato in questa fase in cui volge al termine la ratifica del trattato di Lisbona.

La Commissaria al bilancio Dalia GRYBAUSKAITE

“Nel nuovo trattato ci sono buoni orientamenti politici. Nuove sfide ben definite: come l’approvvigionamento energetico e il surriscaldamento del pianeta, l’innovazione e la ricerca. Accordi politici che sono chiari nel trattato di Lisbona. Sono delle buone indicazioni per dirci in quale direzione dobbiamo spendere i soldi in futuro”.

Se i 27 sono d’accordo sui grandi principi, il bilancio comunitario resta comunque terreno di scontro. Nel 2006, una volta trovato un accordo all’ultimo minuto, si era deciso di rivedere la legge finanziaria per il 2007-2013 a metà percorso.

Alcuni stati membri come Germania e Regno Unito vorebbero ridurre drasticamente i finanziamenti destinati all’agricoltura, cosa cui si oppone la Francia. Berlino rifiuta inoltre di versare più dell’1% del suo Pil nelle casse comuni.