ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Microsoft dice noa Yahoo

Lettura in corso:

Microsoft dice noa Yahoo

Dimensioni di testo Aa Aa

Yahoo troppo ingorda, Microsoft sbatte la porta e se ne va. E’in estrema sintesi il resoconto di tre mesi di trattative tra il colosso die pc e quello del web dopo il no dle numero uno di Microsft Steve Balmer alle richieste del suo collega di Yahoo: 33 dollari per azione per un totale dio 7,5 miliardi era l’offerta massima prendere o lasciare.

Secondo indiscrezione il patron Yahoo chiedeva 37 dollari per azioni: una cifra troppo alto per Microsoft.

Una situazione che non lascia certo indifferenti gli azionisti di Google che hanno di che rallegrarsi: il titolo del numero uno di ricerca su Internet prende letteralmente il volo.

Senza dimenticare il ruolo che potrebbe avere Aol, filiale di Time Warner, nella marcia di avvicinamento a Yahoo: un’ipotesî che il momento resta tale.

A Francofore il titolo Yahoo è sotto il tiro degli speculatori.

Una situazione molto difficile anche perchè , come spiega quest’analista tedesco “ è difficile che Microsoft faccia un passo indietro e ritorni sulle proprie posizioni: penso che Microsofts abbia abbandonato Yahoo al proprio destino”

Oggi prende di nuovo piede l’eventualità di un’intesa tra Yahoo e Google nell’ambito della pubblicità on line