ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pace fatta tra sceneggiatori e produttori di Hollywood. Verso la fine dello sciopero

Lettura in corso:

Pace fatta tra sceneggiatori e produttori di Hollywood. Verso la fine dello sciopero

Dimensioni di testo Aa Aa

Si avvia verso la conclusione, negli Stati Uniti, la vertenza che da novembre oppone autori e sceneggiatori ai produttori televisivi e cinematografici, e che ha dato vita a uno dei più lunghi scioperi del settore.

I sindacati degli scrittori per il grande e il piccolo schermo hanno raggiunto un accordo, che ora dovrà essere ratificato dagli iscritti. “Credo personalmente che sia un buon accordo”, dice Michael Winship, presidente del sindacato. “Chiedevamo una regolamentazione dei nuovi media e un riequilibrio dei profitti della distribuzione, e abbiamo raggiunto questi scopi”.

La disputa ha avuto come primo effetto quello di bloccare la realizzazione di film, serie televisive e talkshow, ed era cominciata per le proteste degli autori, scontenti di restare esclusi dalle percentuali sugli utili prodotti grazie a internet.

Dopo aver impedito la cerimonia di consegna dei Golden Globe, a gannaio, la fine dell’agitazione, che è stata la prima negli ultimi venti anni ed ha riguardato almeno 10.500 sceneggiatori, apre la strada al normale svolgimento della Notte degli Oscar, organizzati dall’Accademia di Hollywood per il prossimo 24 febbraio, e sulla quale si era allungato il rischio di un boicottaggio