ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Operazioni mirate contri i dirigenti Hamas: a favore un ministro israeliano

Lettura in corso:

Operazioni mirate contri i dirigenti Hamas: a favore un ministro israeliano

Dimensioni di testo Aa Aa

Operazioni mirate per uccidere i dirigenti di Hamas. Compreso il leader dei radicali palestinesi Ismail Haniyeh.

La posizione espressa dal ministro per l’edilizia israeliano Zeev Boim, esponente del partito Kadima e un fedele del Premier Ehud Olmert, arriva in realtà a cose fatte. Durante un raid aereo israeliano nella parte Sud della Striscia di Gaza, a Raffah, nella notte, è stato ucciso Mohammed Mutar, un responsabile di Hamas.

L’operazione dello stato ebraico è scattata in risposta al lancio di missili da parte di militanti palestinesi contro la città israeliana di Sderot. Attacchi nei quali sabato è rimasto gravemente ferito un bambino di 8 anni. Per lui si è resa necessaria l’amputazione di una gamba.

Una situazione sempre più tesa che non contribuisce certo a facilitare il già complesso dialogo per il processo di pace israelo-palestinese. Per ora il Primo Ministro israeliano Olmert, dopo una riunione d’urgenza con il ministro della Difesa Ehud Barak e i responsabili della sicurezza nazionale, ha scartato l’ipotesi di una vasta offensiva via terra nella Striscia.